Biografia - marcello antonelli

Cerca

Vai ai contenuti

Menu principale:

Biografia

Cenni biografici
Nasce a Pesaro nel 1932. Sin dal 1949 lavora come pittore-decoratore alla "ceramica Mengaroni" di Pesaro, Nel 1950 compie il suo primo viaggio a Milano ed in seguito vi soggiorna per apprendere l'arte della decorazione in vetro-ceramica. Nel 1954, espletato il servizio militare, torna a Milano e si iscrive ai corsi di pittura e disegno all'Accademia di Brera. Nel 1957 espone alla Galleria Solferino di Milano ed a Giussano allestisce la sua prima personale. Negli anni 1959-60 inizia una serie di mostre annuali nelle Gallerie della sua città natale. Nel 1962 partecipa al premio "G.B. Salvi" di Sassoferrato. Nel 1963 si aggiudica il primo premio "Drago d'Argento" a Senigallia per la pittura. Anche nel 1964 partecipa al premio "G.B. Salvi" di Sassoferrato.
Nel 1965 si aggiudica ad Ancona il Premio "Europa Arte" e la Pergamena al Merito del MEC. Nel 1966 allestisce una personale alla Galleria "Ca' Vegia" di Varese. In seguito viene premiato alla Annuale Italiana d'Arte Grafica a Ancona; partecipa al premio "G.B. Salvi" di Sassoferrato ed al premio "A. Bucci" di Fossombrone.

In seguito inventa un sistema per il restauro dei capolavori danneggiati dall'alluvione di Firenze del 1966. L'anno successivo partecipa alla Biennale delle Regioni di Ancona ed espone al Museo Municipale della Ville Lumiere di Parigi. Nel 1968 consegue il Diploma d'onore al Salon de l'Art Libre di Parigi. Nel 1969 allestisce mostre personali a Padova (Galleria "A. Dieci") ed a Venezia (Galleria 'Triglione"). A Parigi diviene socio del Club Mikado e membro dell'Association Federative Art Libre. Viene insignito con l'onorificenza di Accademico delle Scienze Lettere ed Arti e membro dell'Accademia Tiberina di Roma. Nel 1970 allestisce mostre personali a Pesaro, nel 1971 alla Galleria "Settanta" di Messina ed il Giglio" di Nola. Nello stesso anno partecipa alla 2a mostra "Pittori a Confronto" a Padova ed a Parigi espone alla 18a Salon des etoiles ed alla Galleria "André Roussard". Nel 1972 allestisce le seguenti personali: Galleria "La Cave" di Treviso, Galleria "Sistina" di Roma e Galleria dell'Azienda di Soggiorno di Iseo. E’ premiato a Santhià al premio "Gaudenzio Ferrari". A Parigi consegue il diploma d'onore alla 83 Exposition de la Societé des Artistes Indipendentes e partecipa al 21 Salon de Paris ile de France. Si aggiudica il Grand Prix de Peinture du Corso Fleuri di Alencon. Espone in seno al Premio Campigna (Santa Sofia, Forlì). Diploma di benemerito del ciclo di conferenze dell'Accademia di Scienze Lettere ed Arti di Milano. E’ stato iscritto nel costituendo The most important people "Albo d'oro" (Centro Europeo di Ricerca) Studi e iniziative per promuovere l'Unità d'Europa, scrittori, poeti, artisti, scienziati e personalità d'Europa, Nel 1973 gli viene conferito il Premio Montecitorio di Roma ed il Primo Premio Trofeo Arte Performance "Qui" di Bologna. Allestisce personali alla Galerie Kolner Kunstakabinett di Koln, alla Galleria Locatelli di Bergamo; presentazione personale alla Galleria Rizzoli di New York ed alla Long Island University di New York. Nel 1974 gli viene conferito il premio Marc'Aurelio a Roma. In seguito allestisce una personale alla Galleria "Art e Metiere" di Grenoble ed alla Galleria "Avanguardia" di Pesaro. Viene presentata al Circolo della Stampa di Milano una sua monografia (ed. Miano) curata dal Prof. Mario Monteverdi. Mostra personale alla Galleria "Selearte Moderna" di Milano. Nel 1975 espone con una personale sulla motonave "Michelangelo" (rotta Genova-New York). Nel 1976 personale "Al Castello Antonelli" di Montegridolfo; mostra Mercato Internazionale Palazzo della Mostra Elmepe di Erba; mostra personale all'istituto Italiano di Cultura di Amsterdam. Nel 1977 ancora personale ad Amsterdam alla "A.B.M." e nel 1978 alla "Art e Metière" di Grenoble. L'anno successivo personale alla Galleria "Avanguardia" di Pesaro, Nel 1979 viene premiato a Nizza con l'Oscar per la sua attività artistica. Nel 1980 personale "Al Castello Antonelli" di Montegridolfo ed in seguito viaggia in tutt'Europa per il suo lavoro artistico. Nel 1982 viene premiato a New York con l’“Art in the word"; personale "Al Castello Antonelii" di Montegridolfo e personale al Centro Artistico Milanese" di Milano. Nel 1983 espone alla Galleria "Together" di Stoccolma ed alla "Forum Art" di Montecarlo. Gli viene conferito il Diploma H.C. di Maestro di pittura dall'Accademia di Salsomaggiore e per la sua attività artistica il Premio Internazionale "Contro Campo Culturale" a Roma ed il Premio Internazionale "Bonn" in Germania. Nel 1984 allestisce una personale al "Palazzo Esposizioni AntonelIi" a Montegridolfo. Laurea H.C. di Dottore in Arte, Interamerican University of Humanistic Studies Florida (USA). Professore di Storia dell'Arte. Molto interessanti risultano essere gli anni 1985-87, un periodo che gli consente di viaggiare intensamente in Europa ed in USA e di acquisire amicizie, scambi ed incontri culturali. Simbolico e non certamente casuale anche il suo modo ambientale di operare: pur avendo come sede naturale la città di Pesaro, Antonelli opera negli studi di Milano, Montecarlo, Parigi, negli Stati Uniti ed in Spagna, dove è possibile incontrarlo con i suoi galleristi. Sue opere sono presenti nei Musei di Roma (Galleria d'Arte Moderna), Madrid (Museo Prado), Parigi (Museo d'Arte Moderna), Mosca (Museo Pushkin), New York (Museum of Modern Art), Stoccolma (Musset), Roma (Pinacoteca), Gallarate (Galleria Civica d'Arte Moderna), Ascoli Piceno (Galleria d'Arte Moderna), nonchè in collezioni private in Italia, U.S.A., Germania, Giappone, Svezia, Svizzera, Francia, Spagna, ecc. Quotazioni minime: olio e t.m. cm 30x40 € 5.500,00.

 
Protected by Copyscape Duplicate Content Detection Tool
Torna ai contenuti | Torna al menu